< >

Star of Bombay. The beauty of time.

La strategia di Star of Bombay? Dallo slow food si passa allo slow drink puntando a conquistare i giovani passando per il variegato mondo del cocktail. Un prodotto completamente rifatto con grande attenzione alla scelta degli ingredienti e soprattutto degli aromi per puntare ad un pubblico diverso da quello tradizionale degli spirits.
Il risultato di Ivano Tonutti (master of botanical di Bombay), presentato durante una cena al ristorante Felix Lo Basso in piazza Duomo a Milano, è il frutto di centinaia di esperimenti, per arrivare ad una mescola nuova, con erbe segrete, a cui sono stati aggiunti il bergamotto calabrese, l'ambretta, un seme dell'Ecuador che ha un profumo tra muschiato e floreale. Il tutto distillato a Laverstock, nel Regno Unito.

Ad accompagnare la cena un’artista poliedrica, Simona Gandola una delle maggiori esponenti di sand art che ha proposto uno spettacolo unico e coinvolgente capace di rappresentare i valori e gli obiettivi dell’azienda.

Per Geometry Global

Il panorama su Piazza Duomo
Barman Star of Bombay
La mise en place Star of Bombay
Sand art all'evento Star of Bombay
< >
Scroll page to top